Francesca Semerano

Francesca Semerano

born in Bari (IT)
lives in Italy

Tessuti Toniù
2016

Tessuti Toniù è una storia di fruscii, ritagli, scampoli. È una trama che si dipana lungo l’ampio arco di vita di una donna, Antonia, il cui percorso copre un secolo intero. È un racconto a fior di pelle – scritto con occhi di una figlia che guarda sua madre – che, sulla pelle, nella sua fitta tessitura, scova le tracce di dolori, amori, ferite e successi di un’esistenza intera.
Ma è anche una storia che passa per un catalogo di piccoli tesori, quelli provenienti dal negozio di tessuti di Antonia, “Tessuti Toniù”, traguardo professionale perseguito e difeso con l’ostinazione di una donna imprenditrice nel dopoguerra del sud-Italia e confine in cui si consumano riti, vezzi e conquiste di un’identità femminile in trasformazione.
La trama di questo libro si compone di ritagli tratti dalle riviste d’epoca: è un piccolo catalogo dei cliché e dei condizionamenti ideologici a cui le donne sono state esposte a partire dal secondo dopoguerra e che ne hanno orientato l’identità. La trama di questo libro è l’inventario di una vita di lavoro, preghiere, cartamodelli da ricopiare, figli da crescere, memorie da conservare, vissuta al ritmo del pedale di una Singer. La trama di questo libro è un modo di tenere insieme le contraddizioni del femminile nella cornice di un unico ritratto.

Bitume Photobook
Manifatture Knos

Tessuti Toniù is a story of swishes, swatches, and scraps. It is a plot unfolding along the wide span of life of a woman, Antonia, whose adventure covered a whole century. It is a story on edge – told through the eyes of a daughter watching her mother – on her edges and in her dense texture, this daughter seeks out the traces of sorrows, loves, wounds and success of an entire existence.
But it is also a story that goes through a catalogue of small treasures, the ones coming from Antonia’s shop, Tessuti Toniù: a professional goal pursued and defended with obstinacy by a woman entrepreneur, in southern Italy, after WWII – stage of rituals, graces and achievements of a feminine identity in transformation.
The plot of this book is made up of cuttings taken from vintage magazines: a small catalogue of clichés and ideological constraints to which women were exposed to after World War II and that oriented, in a way, their identity. The plot of this book is the inventory of a life of work, prayers, patterns to be copied, children to be raised, and memories to be preserved. All of this lived to the rhythm of a Singer pedal. The plot of this book holds together the contradictions of the woman being, in the frame of a unique portrait.

TT5

TT2

TT01

TT6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *